Download ACAB by Carlo Bonini PDF

By Carlo Bonini

"ACAB". All law enforcement officials Are Bastards. Il chorus di un celebre motivo dermis anni Settanta diventa richiamo universale alla guerra nelle città, nelle strade. Michelangelo, "Drago" e "lo Sciatto" sono tre "celerini bastardi". Sono odiati e hanno imparato a odiare. Basta leggere l'impressionante e inedita chat del loro reparto according to capirlo. Cresciuti nel culto della destra fascista, si scoprono disillusi al termine di una parabola di violenza che è l. a. loro "educazione sentimentale". Nella narrazione di Bonini si svela, attraverso l'occhio e il linguaggio degli "sbirri" e una lunga inchiesta sul campo, l. a. trama occulta dei più sconcertanti episodi di violenza urbana accaduti in Italia negli ultimi due anni. Che collega in un ritmo serrato e una scrittura emozionante episodi accaduti in tempi e luoghi diversi come l'assalto militare degli ultras a una caserma di Roma e l. a. caccia al romeno nelle periferie, i Cpt in step with immigrati clandestini e gli scontri della discarica di Pianura. los angeles catena dell'odio e delle impunità.

Show description

Read Online or Download ACAB PDF

Similar italian_1 books

Galateo (Classici) (Italian Edition)

Los angeles verità vuole los angeles maschera, diceva Nietzsche. E una maschera appunto indossò monsignor Giovanni Della Casa, quando decise di porre alcune sue riflessioni circa los angeles convivenza civile sulle labbra di un vecchio che si proclama ripetutamente alquanto ignorante. È l. a. sua voce che ci accompagna durante tutta l. a. lettura del Galateo: ed è una voce che mette alla berlina maleducazione e bizzarria inanellando esempi spassosi, che propone norme di comportamento e di conversazione ma confessa anche di non averle sempre rispettate, che si spinge con dissimulata malizia fino a criticare il linguaggio dantesco con il tono di chi si affida, nel giudicare, quasi soltanto all'esperienza vissuta.

Additional info for ACAB

Sample text

Ragazzoni cicciottoni con la pettorina steward. Facce da imbranati... Mamma mia. E questo sarebbe il modello inglese??? Vedrete presto qualche tifoseria incazzosa come li concia agli steward. E il reparto? Guai a muoversi. Deve arrivare l'ordine e lo dobbiamo sentire ben distinto... altrimenti chi si muove. Ripeterlo almeno tre volte... perché sennò. Se va qualcosa storto è sempre colpa del reparto, no? Poi, però, se tutto va bene, i meriti se li prendono gli altri. Allora, cari colleghi tutti, impariamo dagli errori.

Ma che fine ha fatto nel forum? È scappato? Poi, occhio. Il parapendio è moooltooo pericoloso. Basta una corrente ascensionale e splat... , no Alpitour?!?! E comunque troverete l'antiproibizionista, il noglobal, l'anarco-insurrezionalista, il verde, il pacifista contro la caccia, il buono di DoppiaVela in un forum del tipo «tempo libero contro la caccia», o qualcosa del genere. Sì, troverete lì colui che si permette di spalare merda sui colleghi. Se qualcuno, navigando, trova qualcosa, fateci sapere...

Si era «fatto una posizione», era andata dicendo per un po' la madre. Almeno fino al giorno in cui, per la prima volta, non le aveva portato da lavare la sua tuta da ordine pubblico. In piazza lo avevano coperto di sputi e quella pioggia di bava ormai secca aveva disegnato sull'uniforme curiosi geroglifici. Gli occhi della madre si erano allagati di lacrime e lui non aveva avuto il coraggio di incrociarne lo sguardo. Se ne era rimasto seduto in cucina, fissando i gesti orgogliosi di quella donna.

Download PDF sample

Rated 4.33 of 5 – based on 7 votes