Download Antropologia dell’uomo globale. Storia e concetti by Christoph Wulf, Tommaso Menegazzi, Maria Teresa Costa, PDF

By Christoph Wulf, Tommaso Menegazzi, Maria Teresa Costa, Marianna Carabone

Apertura: ecco los angeles decisiva parola-chiave in step with comprendere oggi l’uomo globale. Il cambiamento che ha investito l’oggetto della vecchia antropologia normativa sta trascinando con sé gli steccati disciplinari, destabilizzando i metodi consolidati, pluralizzando i paradigmi, ridefinendo gli ambiti tematici. Lo statuto del sapere antropologico esce sostanzialmente riconfigurato da ricerche che ormai si caratterizzano come transdisciplinari, multiparadigmatiche e transnazionali. È a Christoph Wulf che si devono le riflessioni più conseguenti e lungimiranti sui recentissimi assetti dell’antropologia storico-culturale, così mutati da determinare los angeles sua necessaria fuoriuscita dagli alvei canonici e da spingerla verso altre centralità. Il corpo umano, innanzi tutto, luogo di produzione, trasmissione e trasformazione della cultura attraverso rituali, atti linguistici, processi mimetici e performativi. E con il corpo, l. a. temporalità e l. a. finitezza, l. a. nascita e l. a. morte. In un saggio che convoglia los angeles ricchissima ricognizione del passato verso l’autocomprensione del presente, l’unico presupposto irrinunciabile è los angeles consapevolezza che non esiste un unico, riduttivo concetto di uomo. A questo riguardo, il gioco delle analogie e delle differenze costituisce un fondamentale correttivo nei confronti di una globalizzazione uniformatrice.

Show description

Read Online or Download Antropologia dell’uomo globale. Storia e concetti PDF

Similar italian_1 books

Galateo (Classici) (Italian Edition)

Los angeles verità vuole l. a. maschera, diceva Nietzsche. E una maschera appunto indossò monsignor Giovanni Della Casa, quando decise di porre alcune sue riflessioni circa los angeles convivenza civile sulle labbra di un vecchio che si proclama ripetutamente alquanto ignorante. È los angeles sua voce che ci accompagna durante tutta l. a. lettura del Galateo: ed è una voce che mette alla berlina maleducazione e bizzarria inanellando esempi spassosi, che propone norme di comportamento e di conversazione ma confessa anche di non averle sempre rispettate, che si spinge con dissimulata malizia fino a criticare il linguaggio dantesco con il tono di chi si affida, nel giudicare, quasi soltanto all'esperienza vissuta.

Additional info for Antropologia dell’uomo globale. Storia e concetti

Example text

Processi imitativi si verificano in ambito estetico e sociale. L’apprendimento mimetico è un apprendimento culturale e si fonda sul corpo, sui suoi sensi e sulla sua capacità immaginativa. I processi mimetici generano diverse «culture del performativo», espressione che si riferisce a tre caratteristiche fondamentali: la prima riguarda le diverse forme della costruzione culturale del sociale; la seconda si riferisce al carattere performativo delle parole che, una volta pronunciate, rappresentano una dichiarazione e allo stesso tempo un’azione, come ad esempio il «sì» di una cerimonia nuziale; la terza rimanda invece alla componente estetica strettamente legata alla messa in scena del corpo e alla sua rappresentazione.

A tal fine, è necessario sviluppare ricerche nell’ambito delle scienze naturali, storico-ermeneutiche, così come in ambito filosofico ed estetico. Attraverso l’analisi di epoche e culture diverse, nasce un sapere antropologico che contribuisce a una migliore comprensione degli sviluppi sociali e culturali. Humboldt sostiene che le conoscenze antropologiche non mirano esclusivamente a un sapere fine a se stesso, bensì anche alla diffusione di processi formativi che hanno come scopo il miglioramento dell’uomo.

Stando alle nostre conoscenze attuali, la vita ha avuto origine da materia inorganica. Le condizioni primordiali in cui ciò è avvenuto sono riproducibili mediante esperimenti di laboratorio. Ad esempio, con l’ausilio di deboli scariche elettriche, è possibile ottenere dei composti organici a partire da sostanze come ammoniaca, metano, vapore acqueo e altri gas. Sebbene in questo modo non si assista alla comparsa di una vera e propria forma di vita, si ottengono tuttavia le condizioni di base da cui deve essere scaturita la vita.

Download PDF sample

Rated 4.93 of 5 – based on 41 votes